Category: Uncategorized


Premio Dardos

Ringrazio Antonio Falcone, autore del blog Sunset Boulevard:

       https://suonalancorasam.wordpress.com/

per avermi nominato nell’ambito del Premio Dardos,

premiodardosblogaward-2

riconoscimento assegnato per la prima volta nel 2008 dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade e rivolto a quei blogger che si sono distinti per il loro impegno a trasmettere contenuti di carattere culturale, etico e letterario.
Quanti accettano il premio sono tenuti a pubblicarne il logo, segnalare tramite link chi ha espresso la preferenza ed infine nominare altri 15 blogger ritenuti altrettanto meritevoli e provvedere a dar loro opportuna comunicazione. Nell’esternare quindi nuovamente la mia gratitudine nei confronti di Antonio Falcone e verso tutti i lettori del blog, abituali o di passaggio, cui rivolgo identica stima e sincero affetto, al di là della necessità di una scelta, provvedo ad elencare i 15 nominativi in ordine rigorosamente sparso:

Tra rugiada di sogni                       imaginecontinua                      Opinionista per caso

Il Canto delle Muse                        Elisa Falciori                              Dio, lontano e vicino

Tavolozza di vita                             Momenti                                     Poesie Stralciate

Poesie visuelle                                 Almeno Tu                                  susabiblog

HARAS-WORLD-ABSTRACT       Sirena Guerriglia                      ombradiunsorriso

La farfalla

L’ultima, proprio l’ultima,

di un giallo così intenso,

così assolutamente giallo,

come una lacrima di sole quando cade

sopra una roccia bianca,

così gialla, così gialla!

L’ultima volava in alto leggera,

aleggiava sicura,

per baciare il suo ultimo mondo.

Tra qualche giorno

sarà già la mia settima settimana

di ghetto: i miei mi hanno ritrovato qui,

e qui mi chiamano i fiori di ruta,

e il bianco candeliere del castagno,

nel cortile.

Ma qui non ho visto nessuna farfalla.

Quella dell’altra volta fu l’ultima:

le farfalle non vivono nel ghetto.

Pavel Friedman (1921 – 1944)

 

Pavel era un ragazzo ebreo che fu rinchiuso nella fortezza ghetto di Terezin (Repubblica Ceca), utilizzata dalla Gestapo come campo di concentramento per gli ebrei. Da Terezin gli ebrei venivano deportati dai nazisti in vari campi di sterminio. Pavel fu uno di loro, e ad Auschwitz trovò la morte.

Senza titolo-1

Questa raccolta ci permette di mettere insieme alcune delle testimonianze di quanti hanno vissuto la Shoah in prima persona o attraverso i loro cari e hanno voluto lasciare una traccia scritta della loro storia. Attraverso le loro parole abbiamo ripercorso, per non dimenticare, tutto ciò che e stato. Un esercizio di memoria utile a passare la fiaccola del ricordo alle nuove generazioni. Con gli anni, i testimoni dello sterminio ebraico non potranno più raccontarlo, e noi non possiamo correre il rischio di dimenticare questa pagina di storia.

http://www.leparchedizioni.com/#!product-page/gtdeo/24a2147c-bf5c-672a-04b1-8670656ab488

Prova logo Le Parche 1

Per questo Tag ideato da Carla (La dimora del pensiero), sono stato nominato da Dora Buonfino – Almeno Tu che ringrazio tantissimo

Tags

Regole:

  • Nominare l’ideatrice del Tag Carla
  • Ringraziare chi nomina ed utilizzare il logo
  • Nominare 15 blog (non se stessi o chi vi ha nominati, lasciando spazio agli altri) ed avvertirli
  • Scrivere un post per mostrare il premio
  • Raccontare, brevemente, come è nato il proprio blog e dare dei consigli a chi si cimenta da poco

Nomine:

Tramedipensieri                            primaepoi                                         diolontanoevicino

Franz                                                ennesimafuga                                  verseggiando

VitediVino                                       pensieridiunalupasolitaria            poesievisuelle

Etanòlo                                             giovannimainato                             lorellaronconi

poesiestralciate                              herschelmann                                   sarah

Da cosa nasce il blog: bartiromomarco

Tornando al primo post, la mia prima pubblicazione su questo blog, noterete l’immagine di un quadro raffigurante un nudo di donna. Ebbene sì, in quel periodo “cercai” di dedicarmi alla passione della mia vita, parlo della pittura naturalmente, e il soggetto preferito erano le donne (lo sono ancora tutt’oggi). Non è il primo blog che apro: la scelta di WordPress è avvenuta solo per un cambio di piattaforma, e dopo una precipitosa cancellazione del precedente su Libero, dal quale riuscii a sradicare e trasferire alcuni dei miei tanti pensieri. Ecco, per me aprire un blog significa trasferire le osservazioni e le creazioni di un’anima sensibile che pennella ricordi in un viaggio del cuore, un viaggio altalenante che spero duri ancora tanto. Lo definisco “il mio diario virtuale”. Un diario in cui trascrivo tutto ciò che attira il mio interesse e che desidero condividere con chi mi segue. Ringrazio ancora Dora per la nomina, e resto in attesa di leggere le vostre “dichiarazioni personali” sul perché aprire un blog.

Voglio segnalarvi questa raccolta poetica da me gestita, sia per l’impaginazione che per la grafica della copertina, e che ritengo interessante da leggere. Oltre a fornirvi il link dove poter reperire il libro, voglio farvi leggere l’introduzione, una piccola recensione scritta personalmente, che ho voluto donare all’autrice AnnaMaria Menegatti.

“Raggi di luna” è una raccolta di poesie nate dall’esigenza dell’autrice di ripercorrere le fasi salienti che hanno caratterizzato la sua vita, altalenanti pulsioni che vibrano dalle emozioni giovanili a quelle che maturano, dall’amore per la sua famiglia all’ammirazione verso la natura e l’introspezione delle stagioni,  fino a sconfinare nell’utopia: un’esortazione a non arrendersi mai, dedicata ai giovani che si trovano ad affrontare un futuro incerto e sempre più difficile. Per AnnaMaria Menegatti, questa raccolta di poesie ha rappresentato una sorta di “diario segreto dell’anima e di vita” di cui nessuno conosceva l’esistenza, fino alla pubblicazione. L’autrice esprime attraverso la poesia la purezza dei sentimenti, con il bisogno di manifestare le proprie emozioni soprattutto nell’età giovanile, per poi imprigionarle nell’anima, in un percorso di rinascita e di crescita interiore, legittimata dall’inaspettato e fortunato incontro con il Buddismo di Nichiren Daishonin, monaco giapponese del tredicesimo secolo.  In questo libro l’autrice consolida la stima nei confronti del suo maestro di Fede Sensei Ikeda, Presidente della SGI, con una dedica speciale e con una poesia tradotta in giapponese.

Marco Bartiromo

Presidente dell’Associazione Culturale

“Terra Utopiam”

Copertina definitiva 4

Support independent publishing: Buy this book on Lulu.

Cliccate su questo pulsante.

WP_20150810_001

 

WP_20150810_003

WP_20150810_005 1

Le nuvole in cielo… sono come i sogni quando vagano nel fondo della nostra mente.

Anonimo

Tag Colours and Books

image50

Ringrazio ALMENO TU – Racconti e riflessioni  per avermi nominato per il Tag Colours and Books. Avere l’occasione di parlare di libri è sempre cosa gradita, perché penso che la lettura, oltre a far crescere, sia un processo intimo e gratificante, un modo per entrare nei pensieri di una persona che è lontano da noi.  E ringrazio Una contraddizione ambulante per aver ideato il tag invitandoci a parlare di libri con un semplice, ma efficace, abbinamento a dei colori.

Regole per partecipare:

  • citare il creatore del tag e il blog di chi vi ha nominati

  • usare l’immagine che lo rappresenta (quella in capo al presente testo)

  • nominare altri cinque blog

 

Arancione: Armonia interiore. Quale libro ti ha soddisfatto per il finale.

Camilleri

Camilleri impavidamente si mette sempre in gioco come un giocatore d’azzardo che osa ad oltranza o come chi pratica sport estremi per misurare se stesso in una sfida continua.

Grigio: Prudente attesa. Per quale libro stai aspettando il momento giusto per leggerlo.

l'inverno-del-mondo-Ken Follett

Aspetto il momento giusto per farmi coinvolgere da una storia della Seconda Guerra Mondiale

Verde: Conoscenza superiore. Un libro che ti ha aperto gli occhi.

Giorgio Faletti

Una vita, quella del protagonista, che è una metafora, della vita di tutti noi
“non fortunati”, che abbiamo brevi attimi di gloria e fragorosi e lunghi
periodi di tribolazioni e guai.

Rosso: Passione. L’amore più appassionato che tu abbia letto.

Un giorno - David Nicholls

Giallo: Creatività. Il libro con una storia intricata di cui hai pensato “l’autore/autrice” è geniale.

Come-Dio-comanda_oggetto_editoriale_720x600

Niccolò Ammaniti è uno scrittore che consiglio a tutti…..

Nero: Negazione. Un libro che hai odiato fin proprio alla fine.

download

Indaco: Risveglio interiore. Un libro che ha messo in crisi le tue certezze.

Primo Levi

Lavorare mettendo a repentaglio la propria vita…….. Tramite le esperienze di un operaio specializzato, Primo Levi ci trascina nel mondo della Letteratura Industriale, facendoci conoscere verità che non molti conoscono nell’ambito lavoro.

Blu:Tranquillità. Un libro distensivo.

la citt dei ladri

Viola: Attitudine ad identificarsi col prossimo. Quale personaggio ti rispecchia di più.

Faletti

Rosa: Amore per se stessi e gli altri. Un personaggio che non volevi morisse.

Anime Fragili

L’occasione giusta per inserire uno dei miei libri…..

Marrone: soddisfazione a livello fisico. Un libro erotico e piacevole.

L'istinto di una donna

Azzurro: Comunicazione. Un personaggio al quale viene voglia di urlare i tuoi consigli.

Io uccido

Bianco: Comprende tutti i colori. Ergo: il miglior libro che hai letto.

Il codice Da Vinci

Tra i blog che seguo, ho deciso di nominare:

ArtErudis.it è un sito dedicato ad artisti professionisti ed emergenti che vogliono esporre le proprie opere, a scrittori che vogliono presentare le loro composizioni letterarie, installatori di arte visiva, scultori, artigiani di creazioni artistiche, fotografi,….., a tutti coloro che vivono di arte, e hanno bisogno di visibilità.

ArtErudis.it promuove le creazioni dei membri associati, attraverso campagne professionali sui social network, dirette a tutti gli appassionati di arte.

Iscriviti subito

Logo Arterudis 2

Che cos’è un’utopia?

Il tema proposto nel bando della I^ Edizione “Terra Utopiam” offre spunti interessanti, e stimola la fantasia di tantissimi artisti e autori emergenti.
Che cos’è un’utopia? E’ una terra di perfetta armonia, dove vige la giustizia e da dove le iniquità sono state bandite, anzi, dove propriamente non sono mai esistite, a dispetto della società in cui quotidianamente ci troviamo a vivere, fluttuante tra le imperfezioni e i difetti della peggior specie. Nel linguaggio comune, si dice che è utopico un progetto immaginario, una fantasticheria che non è realizzabile, ma che se lo fosse sarebbe un bene: ogni tanto fa a tutti piacere sottrarsi all’ordinarietà della vita per trovar rifugio nelle sconfinate lande dell’utopia, del mondo fatto su misura per noi.
Leggi il bando del nostro concorso, e sfrena la tua fantasia:

http://www.concorsiletterari.it/concorso%2c4785

Logo Club degli Autori

I^ Edizione

Premio Nazionale a tema “Terra Utopiam”

Poesia, Narrativa e Pittura

Con il Patrocinio del Club degli Autori

Il Bando completo è su:

http://www.concorsiletterari.it/concorso%2c4785

Logo Club degli Autori

Neverland di Andrea Spartà.

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

When I' m With You... Whitney Ibe Blog!

Inspirational,Motivational, Lifestyle, Daily Living, Positivity, Religion

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

PAP3RS-Il Blog di approfondimento sul mondo della Fisica

Blog con finalità di approfondimento scientifico

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

La speranza ilcuore della vita di Raffaella Frese

Frasi, citazioni, pensieri che nascono dal cuore

questo non e' un blog.

scorri il mio diario assieme a me.

#THEGUYWHOSAIDALWAYSNO

"Chapter One: Leave the past where it belongs"

suibinarideigiorni

pensieri in transito di un cuore nomade

Notes From a Gherkin Jar

By Penny Pickled

BLOG DA UNIQUE

Devaneios, devaneios...

Pirofobia

Tutte le parole che non ho detto.

Il tempio della vita

Federico Morbidelli

Gallery15

#gallery15blog

The Devil Corp

A brutally honest assessment of a notorious and insanely wicked direct sales cult

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

Blog Femme et Infos

" La mode sans vulgarité "

Ispace Ligth

mistero,curiosità e tanto altro ancora...

frammentiweb

Sara Massa

aceofficialsite

Finché si avranno passioni non si cesserà di scoprire il mondo.

Lorenzo Manara

Scrittore di romanzi con il cassetto pieno.

andreinewcreation

Nu-mi dați sfaturi. Știu sa greșesc și singur

LePassepartout

"Scientia est Potentia"

Parole in Libertà

di Mademoiselle M

sempremar

Eppure, se avessi potuto ricominciare da capo, ero sicuro che avrei rifatto le stesse identiche cose. Perché quello ero io.

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Ventoetempofermo

"L'uomo è libero, salvo in ciò che ha di profondo. Alla superficie, fa ciò che vuole; negli strati oscuri, Volontà è vocabolo privo di senso."

Orso Romeo

NON PENSO AL DOMANI, PERCHÈ NON SO NEANCHE SE ARRIVO A FINE GIORNATA

Humani nihil

Angolo di riflessione sui miracoli della creatività umana

La venere degli stracci

di Roma e di altri demoni

newvideos31

Happy birthday to you :)

nascosta tra le righe

Ma te li vedi quegli occhi? Bucano dentro... E quando smetti di guardarmi torna il vuoto.

i tarocchi angelici di Barbara

nel mio blog ci sara gli angeli che ci consiglieranno settimanalmente e argomenti angelici

Rupestreblog

∃x(φ)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: