Tag Archive: cielo


Un ponte surreale

La linea che abbraccia il cielo,

quella dritta oltre l’infinito,

è l’unica meta che l’occhio esplora.

Il mare dipinge meraviglie

sul pube violentato dall’amore,

mentre la fodera respira

con i colori vivi del Creato.

La vita erige un ponte surreale

sospeso tra la nebbia e il cuore,

e sfilano promesse melodiose

attratte dal vapore dell’eterno.

Marco Bartiromo

 

The-Sun Robert Gonsalves

The Sun – Robert Gonsalves

Claudio Baglioni – Via

Luci di strada,

ambulanti di stelle.

Cielo rapito

Marco Bartiromo

 

“La mia sigaretta brilla rossa
insieme a luci di periferia
zampate della vita sulle mie ossa
sei più sincera quando dici una bugia
sull’asfalto acquoso una luna affilata tagliare
i fili che legano le stelle
stringo al cuore una lattina vuota e scopro che hai
lasciato
le unghie sulla mia pelle
finestrini aperti a dissetarmi di vento
la mia ruota incollata sulla striscia bianca
della mezzeria
gli occhi come due pezzi di vetro
tu non sei come mi credevo io
un autotreno mi ruggisce dietro
ma perché hai fatto il mondo così triste Dio?
alberi si drizzano ai lati della strada mi corrono
accanto
e il buio se l’inghiotte
alla radio un rock arrabbiato come un pugno allo
stomaco
che mi stringe nella notte
un dolore e un lampo di fuoco rosso
dentro a questo amore che io non posso
io non posso più
voglio andar via i
piedi chiedono dove ma via
tanto non ti perderò perché tu non sei stata mai
mia
voglio andar via
da quei tuoi occhi che tirano sassi
e come in un duello far dieci passi
e poi guardarci l’ultima volta e via
dimmi che cos’è che ci hanno fatto
dimmi cosa c’è che io non so
perché tutto è finito come cenere in un piatto
e quei ragazzi ch’eravamo noi non ci sono più
e scambiare due parole brevi
con la notte blu dei benzinai
io ti baciavo mentre tu piangevi
e adesso che io piango tu chi bacerai
un caffè che drizza i capelli un pacchetto di fumo
e il vento rilegge il mio giornale
e domani uscire di nuovo farmi una faccia allegra
per il prossimo Carnevale
un chiarore freddo come un rasoio
per un altro giorno che nasce muoio
muoio muoio
voglio andar via
i sogni cercano dove ma via
anche all’inferno ci sarà qualcuno a farmi
compagnia
voglio andar via da te
che goccia a goccia hai bevuto il mio cuore
e dagli straccivendoli ricomprare
quel che resta del mio amore e andare via”

Claudio Baglioni

Fiori della mente

La mia mente

è un prato pieno di vorrei,

muti messaggi

che velano i sogni,

colorati pensieri

come raffinati arcobaleni.

Hanno steli inquisitori

come dita solitarie e nude

che mirano al cielo

in cerca di luce,

e non sbocciano mai

per non morire.

Marco Bartiromo

 

mente-senza-consapevolezza

 

Dannate nuvole…

Un tocco leggero,

e sollevasti il mento,

mentre dicevi:

scegli, ti lascio la più bella.

 

Lacrimavo di luce,

e galleggiavo beato,

nel gregge ordinato della mente,

in un cielo intorpidito,

senza vento,

tra nuvole

che immortalavano i tuoi sogni,

come disegni incorniciati,

in quadri disperati.

 

Un tocco deciso,

e strinsi la mia mano,

ma tutto svanì,

come fumo tra le dita.

Marco Bartiromo

 

 

Una stella che muore

Nella scia luminosa di una stella

ho sempre aperto il cuore alla speranza,

con la coscienza netta

di chi del male non ravvisa l’esistenza,

ho sempre letto quel messaggio

come il richiamo di una voce amica,

l’auspicio più sincero

da chi dall’alto vede, e si addolora.

Quando una stella muore

è una lacrima sfinita,

che lascia un buco nero nel futuro,

un vuoto enorme

che nemmeno il sole può colmare

illuminando anime deluse,

o riscaldando il mondo

con la luce dell’amore.

Marco Bartiromo

 

 

La mia Bohème

Me ne andavo, i pugni nelle tasche sfondate;
E anche il mio cappotto diventava ideale;
Andavo sotto il cielo, Musa! ed ero il tuo fedele;
Oh! quanti amori splendidi ho sognato!

I miei unici pantaloni avevano un largo squarcio.
Pollicino sognante, nella mia corsa sgranavo
Rime. La mia locanda era sull’Orsa Maggiore.
– Nel cielo le mie stelle facevano un dolce fru-fru

Le ascoltavo, seduto sul ciglio delle strade
In quelle belle sere di settembre in cui sentivo gocce
Di rugiada sulla fronte, come un vino di vigore;

Oppure, rimando in mezzo a fantastiche ombre,
Come lire tiravo gli elastici
Delle mie scarpe ferite, un piede vicino al cuore!

Arthur Rimbaud

images (3)

Amare

Amare

è un rischio

da non evitare,

è come inoltrarsi

in un labirinto insidioso,

è immergersi

nel grembo della vita,

nelle profondità

di un’anima inviolata,

e lambirne le pareti

fino a toccarne i limiti.

È come un librarsi

nel cielo infinito,

e inseguire le stelle

senza voltarsi mai.

 

Marco Bartiromo

 

 

images (6)

La musica nel vuoto

Sui tasti rovinati di un pianoforte antico,

ho osato intonare un canto illusorio,

con parole mute senza forma,

e sinfonia distesa e ovattata.

Un suono irreale, onirico, ancestrale,

corrotto nell’assenza ma nutrito dall’essenza.

Un ritmo che si spinge nello spazio

bloccando il tempo del proferire.

Una musica che rinfranca la coscienza

librandosi nel vuoto del silenzio.

Mi faccio trascinare nell’infinito astrale,

inseguendo queste note riservate,

mi perdo in questo oblio,

in questo sogno dove tutto può avvenire.

Marco Bartiromo

L’amore vero si manifesta nei piccoli gesti, negli sguardi attenti, nelle carezze inattese, nella presenza silenziosa che dice più di mille parole.

1480595_800444823318118_1123370482_n

Per vincere il tempo.

amore-senza-limite

Sono nato per amarti

e ti amo,

provando a fidarmi

di un fato irriverente.

Sto vivendo rispettando

ogni minimo ragguaglio

e ti adoro,

mentre agisco dilagando

su quell’argine sublime

da tempo limitato.

Seguendo l’istinto

che sprona il mio fare

acquisisco con zelo

ogni cenno di euforia.

 

Sul tuo corpo

le mie mani sono sciolte

e danzano inquiete

come un mare in bufera

e come rami

si radicano nel cielo,

cercando l’immenso

che provoca l’eterno.

Le mie labbra si appagano

del tuo fiume in piena

e il mio cuore

batte forte,

per vincere il tempo

che passa veloce.

 

Marco Bartiromo

 

Tempo

Pirata in pensione.

Pirata

Mi sono fidato,

seguendo le fasi

imposte dal ceto.

Ho centrato i bersagli

che l’età programmava

e ho combattuto,

senza ammainare

la fiera bandiera.

Ho navigato,

sfidando tempeste

e saccheggi tiranni,

mi sono spinto

al di là della coerenza,

senza sospetto

e false reticenze.

Oggi non mi azzardo

e ho paura del mare,

del buio che l’opprime,

della vastità

che toglie l’aria,

ho il timore

di essere inghiottito,

dal ventre profondo

di una terra offesa.

Ho posato le mie ossa

sulla sabbia dorata

di un’isola solitaria,

dove non c’è calendario,

non c’è Venerdì,

ma solo un forziere marcito

e una spada arrugginita.

 

Marco Bartiromo

 

 

Pirata 1

Il colibrì

L'Economia e la Politica alla portata di tutti

When Am With You... Whitney Ibe Blog!

Inspirational,Motivational, Lifestyle, Daily Living, Positivity, Religion

Lady Nadia

Racconti, poesie e molto altro ancora ...

PAP3RS-Il Blog di approfondimento sul mondo della Fisica

Blog con finalità di approfondimento scientifico

Laura Parise

Come le onde del mare... un moto perpetuo... perché la vita è un libro pieno di pagine bianche...

La speranza ilcuore della vita di Raffaella Frese

Frasi, citazioni, pensieri che nascono dal cuore

io sono io, ma tu chi sei?

Parliamone ancora..

#THEGUYWHOSAIDALWAYSNO

"Chapter One: Leave the past where it belongs"

suibinarideigiorni

pensieri in transito di un cuore nomade

Notes From a Gherkin Jar

By Penny Pickled

BLOG DA UNIQUE

Devaneios, devaneios...

Pirofobia

Tutte le parole che non ho detto.

Il tempio della vita

Federico Morbidelli

Gallery15

#gallery15blog

The Devil Corp

A brutally honest assessment of a notorious and insanely wicked direct sales cult

Soffio di respiri

Viola, 23 anni, studentessa, incosciente, innocente. Bovarista deleteria. Racconto di me, chi sono, cosa penso, sbaglio e rattoppo!

Giusy in cucina

Tante Ricette - tanto buon cibo - tante curiosità e informazioni

Blog Femme et Infos

" La mode sans vulgarité "

Ispace Ligth

mistero,curiosità e tanto altro ancora...

frammentiweb

Sara Massa

aceofficialsite

Finché si avranno passioni non si cesserà di scoprire il mondo.

Lorenzo Manara

Scrittore di romanzi con il cassetto pieno.

andreinewcreation

Nu-mi dați sfaturi. Știu sa greșesc și singur

LePassepartout

"Scientia est Potentia"

Parole in Libertà

di Mademoiselle M

sempremar

Eppure, se avessi potuto ricominciare da capo, ero sicuro che avrei rifatto le stesse identiche cose. Perché quello ero io.

Livelines

«Sono una figura di un romanzo ancora da scrivere, che passa aerea e sfaldata senza aver avuto una realtà, fra i sogni di chi non ha saputo completarmi». [Pessoa]

Ventoetempofermo

"L'uomo è libero, salvo in ciò che ha di profondo. Alla superficie, fa ciò che vuole; negli strati oscuri, Volontà è vocabolo privo di senso."

Orso Romeo

NON PENSO AL DOMANI, PERCHÈ NON SO NEANCHE SE ARRIVO A FINE GIORNATA

Humani nihil

Angolo di riflessione sui miracoli della creatività umana

La venere degli stracci

di Roma e di altri demoni

newvideos31

Happy birthday to you :)

nascosta tra le righe

Ma te li vedi quegli occhi? Bucano dentro... E quando smetti di guardarmi torna il vuoto.

i tarocchi angelici di Barbara

nel mio blog ci sara gli angeli che ci consiglieranno settimanalmente e argomenti angelici

Rupestreblog

∃x(φ)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: