L’ombra mi segue, ed io riesco ad amarla

a differenza dell’astro luminoso,

a velare gli occhi nell’abbaglio,

dimenticando il carattere un po ombroso.

Tu mi segui al pari di una amica, 

e ti allunghi nell’ora della sera,

a proteggermi sul sentiero avito

per condurmi alla mia dimora.

E già una stella s’accende sul mio capo

a indirizzare gentile i passi miei,

quando l’ora, accesa dal crepuscolo,

accanto a me, ancora ti vorrei.

Manderò un messaggio a quella più lontana,

perché si apra senza la paura,

pur se la notte resta senza la luna,

confesserò alle piccoline il mio timore,

perché le sento a me vicine.

Antonietta Germana Boero

 

Sandra-Amicucci__Ombra-del-tramonto_g

Annunci