Associazione Culturale "Terra Utopiam"

Utopia” è la poesia di Alice Cislaghi, vincitrice del Premio “Terra Utopiam

Utopia

Violaceo il suo drappo

con schizzi cobalto

e un carattere mordace.

Nebuloso ritratto

di duchessa distratta

che invita a corte,

carpisce l’attenzione,

ammalia gli invitati

della sua aurea di voluttà.

Da millenni incoronata

Utopia è nominata.

Lei, limbo di pensieri,

lei, dinamico crocevia,

asincronia di visioni

tra i suoi orpelli gemelli,

il magnifico e l’irreale.

Din don

rintocco di campana,

richiamo d’adunanza,

cattolico campanile,

minareto islamico

o torre civica,

che sia richiamo d’amore

non d’onore

né di orrore.

L’utopia ha due facce,

il rintocco il medesimo suono.

Alice Cislaghi

Alice Cislaghi  è nata a Busto Arsizio il 19/12/1985, ove risiede tuttora. Diplomata come perito aziendale e laureata in Economia, fin da piccola nutre interesse per la poesia, luogo emozionante in cui si rifugia, non per sfuggire alla realtà, ma per analizzarla sotto…

View original post 86 altre parole

Advertisements