Vento,

abile artista,

etereo titano

con cambi imperiosi.

 

Prima ti avvolge

con intimo tocco,

poi ti deruba,

dell’ego profondo.

 

Falco in picchiata,

astuto predone,

spazza promesse,

e citate parole.

 

Strappa ricordi

celando sorrisi,

vestendo le tracce,

con tono penoso.

 

Squarcia pareti,

illuse speranze,

insomma il silenzio

di ciò che è stato.

Marco Bartiromo

Annunci